Si specifica che l?analisi seguente non rappresenta in nessun modo un consiglio o una raccomandazione di investimento: lo scopo rimane infatti unicamente educativo ed informativo. Per ulteriori informazioni leggere il Disclaimer presento sul sito.

La volatilità rimane alta ma sensibilmente ridotta rispetto ai primi 15 giorni di Marzo: i mercati sembrano aver trovato una relativa stabilizzazione rispetto all?evento Coronavirus, almeno per il momento. In realtà però gli effetti sull?economia reale di questa grande crisi mondiale sono soltanto in una fase iniziale e non possiamo prevedere quali saranno gli scenari a 6 mesi e quali conseguenze questi porteranno sui mercati finanziari: la parola d?ordine quindi rimane sempre prudenza, massima prudenza.

Eur/Usd:
L?Euro sta resistendo alla forte pressione per tentare di non crollare sotto il livello di 1.07 che aprirebbe la strada ad un?ulteriore discesa verso 1.05. Nella giornata odierna la valuta europea sta tentando una reazione e al momento si attesta di poco sotto il prezzo 1.09: non si intravedono all?orizzonte validi motivi per un forte recupero rialzista e il livello 1.10 rimane un?importante soglia psicologia. Il Dollaro è ancora forte e qualche leggero ritracciamento non è sintomo di un possibile indebolimento della moneta.

Gbp/Usd:
Nella notte la Sterlina ha sofferto le cattive notizie relative allo stato di salute del Premier britannico, trasferito in terapia intensiva per un aggravamento del quadro clinico da Coronavirus. Il prezzo è sceso nuovamente sotto 1.22, per poi ritracciare in zona 1.23. La Sterlina rimane debole perché le incertezze della crisi attuale si sommano, per il Regno Unito, alle incertezze preesistenti per la Brexit. Un ritorno a 1.20 è possibile.

Usd/Chf:
Il Dollaro Usa rimane la valuta forte del momento e il Franco Svizzero non riesce a recuperare il suo ruolo di valuta-rifugio. La moneta americana ha impostato da diverse settimane un atteggiamento rialzista, e anche se al momento il prezzo ha ritracciato in zona 0,97, il trend generale rimane positivo e ci sono i presupposti per una ripartenza del movimento rialzista verso 0.99. In questo momento l?economia statunitense viene comunque vista come quella maggiormente in grado di guidare la ripartenza mondiale, ed effettivamente, la valutazione sembra condivisibile.

Eur/Aud:
Il Dollaro australiano continua la sua marcia di recupero nei confronti delle monete concorrenti e quindi anche della valuta europea: dopo la grande crisi che ha portato questa coppia all?incredibile oscillazione fino a 1.96, il prezzo ha attualmente raggiunto al soglia di 1.76. Una lunga corsa al ribasso che ha ancora margine, considerando che il fatto che il valore pre-coronavirus era intorno al livello 1.60. Questa coppia di valute rimane comunque da trattare con grande cautela, vista la volatilità mostrata nell?ultimo mese.

Usd/Jpy:                                                                                                                                                                                                                                            Il Dollaro continua la propria corsa, e dopo aver toccato il livello 112 è ritracciato fino a 108. Probabilmente si è trattato di un ritracciamento tecnico piuttosto che di una vera e propria inversione di Trend, visto che al momento non ci sono elementi che lascino presagire l?inizio di un vero e proprio Trend ribassista. Lo Yen non incontra il favore degli investitori in questa fase e il prezzo attuale, intorno a 109, potrebbe essere una base di partenza per un ulteriore rialzo. Molto dipende anche dalla correlazione di questa coppia con gli indici di borsa americani.

Usd/Cad:                                                                                                                                                                                                                                            Come ampiamente previsto il prezzo si è riportato al livello 1.40, che è una soglia ragionevole per queste valute. Questo livello è attualmente decisivo, perché l?eventuale sfondamento in una delle due direzioni potrebbe dare il via ad un trend direzionale per un eventuale ritorno ad 1.45, o in alternativa per una ulteriore discesa a 1.37.

 

Stamina è il miglior Expert Advisor per i Traders che aspirano ad automatizzare i propri investimenti sul Forex: un Trading Robot completo ed evoluto in grado di effettuare un Trading Algoritmico di altissima qualità. Utilizzare Stamina può essere il primo passo verso la creazione di un reddito passivo, attraverso una rendita automatica da Trading ottenuta demandando una parte della propria operatività agli Algoritmi implementati nel Robot.

Complete el formulario para descargar el libro electrónico exclusivo GRATIS: "¿Desde 2000? Hasta medio millón con comercio automático"

Non inviamo Spam e non cederemo i tuoi dati a nessuno!