Il Movimento Direzionale e l’ADX

 

Stamina è un Expert Advisor dotato di una sofisticata Intelligenza Artificiale che gli consente di operare un Trading Automatico sicuro e profittevole: Il Trading Robot combina infatti potenti Indicatori e complessi Algoritmi al fine di adattarsi costantemente all?andamento dei mercati. Scopri le modalità di abbonamento ed entra in chat con uno dei nostri Consulenti per ricevere ulteriori informazioni.

 

In questo sesto appuntamento rivolto all?approfondimento dei principali Indicatori utilizzati nel Trading, gli analisti di Stamina Expert Advisor ci parleranno del Movimento Direzionale, uno strumento ideato da Welles Wilder, particolarmente utile per misurare la forza di un Trend ed individuare la direzione primaria seguita dai prezzi.

 

Che cos?è il Movimento Direzionale

Il Movimento Direzionale è graficamente composto da 3 linee che oscillano da 0 a 100. Solitamente calcolato con un dominio di 14 periodi, questo Indicatore presenta il vantaggio di mostrare contemporaneamente sia la forza dei compratori che quella dei venditori.

 

Come si interpreta il Movimento Direzionale

Andiamo a vedere cosa rappresentano le 3 linee che compongono questo Indicatore:

  • La prima è l?Adx (Average Directional Movement Index) ed indica se il mercato è in fase direzionale o di congestione. L?Adx non indica la direzione del Trend ma soltanto la sua forza: se il suo valore è superiore ai 20 punti i prezzi si trovano in una fase di Trend, mentre al contrario se la linea viaggia sotto i 20 punti il mercato si trova in una fase di consolidamento.
  • La seconda è il +Di (Positive Direction Indicator) e quantifica la forza dei rialzisti.
  • La terza è il -Di (Negative Direction Indicator) e quantifica la forza dei ribassisti.

 

Le regole di base

Per comprendere al meglio questo Indicatore e poterlo utilizzare in termini operativi è essenziale conoscere tre regole di base che lo contraddistinguono.

  • Se l?Adx è superiore ai 20 punti ed è crescente il mercato si trova in una fase direzionale.
  • Se l?Adx è superiore ai 20 punti e il +Di è superiore al -Di il mercato si trova in una fase rialzista.
  • Se l?Adx è superiore ai 20 punti e il +Di è inferiore al -Di la tendenza seguita dal mercato è ribassista.

 

Utilizzo pratico del Movimento Direzionale

La combinazione delle 3 linee di cui sopra e lo studio del loro comportamento possono fornire importanti segnali operativi.

Considerando sempre che il valore di Adx sia superiore a 20 e sia crescente, e quindi il mercato si trovi in una fase direzionale, l?intersecarsi delle altre 2 linee può generare segnali operativi di acquisto o di vendita. In particolare:

  • Se il +Di incrocia dal basso verso l?alto il -Di si genera un segnale di acquisto
  • Se il -Di incrocia dal basso verso l?alto il +Di si genera invece un segnale di vendita

 

Considerazioni finali sul Movimento Direzionale

Il Movimento Direzionale è sicuramente un Indicatore importante e molto utile nella pratica operativa del Trading Forex, soprattutto perché i diversi elementi che lo compongono forniscono numerose indicazioni che riguardano innanzitutto lo stato direzionale o laterale del mercato, e poi l?eventuale natura di questa direzionalità, che ovviamente può essere rialzista oppure ribassista. Tali indicazioni possono fornire importanti spunti operativi per gestire l?apertura o la chiusura di eventuali Trade, ma anche per arricchire o perfezionare il funzionamento di altri strumenti tecnici, come lo Stocastico o le Bande Di Bollinger, che possono sicuramente avvantaggiarsi di queste informazioni.

Tra i limiti, è sicuramente da annoverare il leggero ritardo con cui a volte vengono generati segnali di acquisto o di vendita, problema questo tra l?altro comune a numerosi Indicatori e che può favorire la creazione di falsi segnali: sotto questo aspetto risulta importante anche la scelta del Timeframe su cui l?Indicatore può essere applicato.

 

Compila il modulo per scaricare GRATUITAMENTE la Guida Completa al Trading Automatico!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.