Si specifica che l?analisi seguente non rappresenta in nessun modo un consiglio o una raccomandazione di investimento: lo scopo rimane infatti unicamente educativo ed informativo.

Eur/Usd:
Come era stato previsto, il movimento ribassista è continuato e non sembra aver perso forza. Il supporto a 1.09 sembra aver retto e non sono da escludersi deboli segnali di ripresa in direzione opposta, ma nel lungo termine questo cambio valutario non sembra avere una evidente forza rialzista che possa cambiare apertamente le carte in tavola. La situazione macroeconomica europea e le tensioni con il Regno Unito nell?anno delle trattative post Brexit non aiutano di sicuro una veloce ripresa dell?Euro: in ogni caso il livello 1.10 potrebbe costituire una importante resistenza.

Gbp/Usd:
Continua il trend sostanzialmente ribassista di lungo periodo per la Sterlina: le dichiarazioni aggressive del premier Britannico hanno riacceso definitivamente lo spettro di una hard Brexit ed è tornata l?incertezza dei mercati sull?esito delle negoziazioni. Il supporto a 1.2980 ha ceduto nel corso della scorsa settimana ed ha aperto la strada per un ulteriore ribasso che sembra essere rallentato a seguito dei dati economici sul Pil rilasciati nella mattina di martedì.

Usd/Chf:
La discesa delle scorse settimane è stata seguita da un corposo recupero: con il dissiparsi delle paure relative al Coronavirus tende a diminuire il vantaggio di bene-rifugio che ha dato linfa al Franco Svizzero nell?ultimo periodo. Il dollaro sembra intenzionato a recuperare il terreno perduto e a puntare verso la parità, nonostante qualche ritracciamento che potrà intervenire in corso d?opera.

Usd/Cad:                                                                                                                                                                           Sebbene senza grande direzionalità, il Dollaro Americano continua un movimento tendenzialmente rialzista. Sono da tenere sotto osservazione i livelli di 1.330, come resistenza, e 1.3290 come primo supporto.

Eur/Aud:
Il movimento ribassista di lungo termine che era stato previsto ha ripreso il suo percorso. Il Dollaro Australiano ha risentito pesantemente della crisi legata al Coronavirus con un calo improvviso e vistoso: il recupero è iniziato da circa una settimana e sembra poter continuare. Il cambio rimane comunque uno dei più volatili sul mercato ed offre buoni spunti di vendita, mantenendo però sempre un money management accorto.

Usd/Jpy:                                                                                                                                                                          L?analisi settimanale conferma una moderata tendenza rialzista, con un possibili target di medio periodo intorno a 110.50.

Stamina è il Trading Robot che ti permette di approfittare della volatilità e della direzionalità del mercato Forex: grazie alla modalità semi-automatica il Trader può infatti arricchire l?operatività dell?Expert Advisor, puntando ad un Trading Automatico sicuro e profittevole. Grazie alle molte strategie implementabili, è possibile ad esempio sfruttare i tassi di interesse pagati dai Broker, realizzando un?esclusiva operatività Swap Friendly. Contatta il nostro Servizio Clienti per saperne di più.

Complete el formulario para descargar el libro electrónico exclusivo GRATIS: "Guía completa para el comercio automático"

¡Nosotros no envíamos spam! Lea nuestro Política de privacidad para más información.