Si specifica che l?analisi seguente non rappresenta in nessun modo un consiglio o una raccomandazione di investimento: lo scopo rimane infatti unicamente educativo ed informativo. Per ulteriori informazioni leggere il Disclaimer presento sul sito.

Eur/Usd:
Come ampiamente previsto la scorsa settimana, il tentativo di inversione da parte dell?Euro si è ridotto ad un modesto rimbalzo: il rialzo della valuta si è subito interrotto e si è verificato un ritorno alla soglia di 1,08. Non sono da escludersi movimenti tra questo livello e il livello superiore, posto intorno a 1,09. Lo scenario complessivo dell?area Euro rimane non entusiasmante e, nel lungo periodo, rimane difficile prevedere forti rialzi della valuta, sebbene ci si trovi ad un livello molto basso e ci si possa, nel medio periodo, assestare ad un valore leggermente più alto.

Gbp/Usd:
Sembra essere ripreso il cammino ribassista di lungo corso e, in questo momento, la valuta sta testando l?area di 1,29. Il cambio rimane volatile e lo rimarrà probabilmente per tutto l?anno dei negoziati: questa peculiarità consente sicuramente interessanti opportunità di trading, ponendo però la massima attenzione al money management. Sembra che gli investitori stiano aspettando le prime evoluzioni dei negoziati per assumere una decisione più netta, ma in generale la tendenza rimane ribassista e non si può escludere un ritorno all?area di 1,27.

Usd/Chf:
Dopo aver rifiatato per qualche giorno, il dollaro americano ha ripreso la propria marcia rialzista. L?obbiettivo di lungo termine continua ad essere la parità, che sarà eventualmente raggiungibile attraverso un percorso fatto di rialzi e brevi ritracciamenti. Il Franco svizzero è chiaramente indebolito dalle difficoltà dell?area Euro e da dati economici non entusiasmanti. La prima resistenza rilevante rimane il prezzo di 0,9875.

Usd/Cad:                                                                                                                                                                                    L?andamento tendenzialmente rialzista individuato la scorsa settimana è confermato da questa riapertura dei mercati. Il prezzo si trova adesso a ridosso del livello 1,33: se dovesse confermare la rottura in maniera decisa si potrebbe aprire la possibilità di ulteriori rialzi. In caso contrario potremmo continuare ad assistere ad ulteriori movimenti laterali fra 1,32 e 1,33, come accaduto in queste ultime settimane.

Eur/Aud:
La volatilità rimane alta, come gli effetti del Coronavirus che stanno penalizzando sensibilmente la valuta australiana. Come previsto il prezzo è salito ed è arrivato a quota 1,64: questo cambio ci ha abituato a continue inversioni del trend di medio periodo quindi anche in questa occasione, con i primi segnali positivi dal versante virus, potrebbe riprendere il percorso sell.

Usd/Jpy:                                                                                                                                                                                         Dopo la volata degli ultimi giorni, il prezzo sta ritracciando in data odierna e al momento si muove intorno al livello 110,50. Questo arretramento è da considerarsi correlato al calo della borsa americana, con gli indici principali che hanno aperto la settimana in maniera fortemente negativa. Resta da valutare se il livello attuale potrà fungere da supporto per un eventuale rimbalzo, oppure se il prezzo continuerà a scendere verso il successivo livello 109.

 

Stamina è il Trading Robot progettato e testato per resistere agli eventi di mercato: un Expert Advisor che permette di effettuare un Autotrading sicuro ed intelligente, anche grazie ad un servizio di assistenza unico a livello mondiale. Passa a Stamina ed inizia a costruire la tua rendita automatica sul Forex: il Trading Automatico non è mai stato così facile.

Complete el formulario para descargar el libro electrónico exclusivo GRATIS: "Guía completa para el comercio automático"

¡Nosotros no envíamos spam! Lea nuestro Política de privacidad para más información.